Lettori fissi

martedì 3 settembre 2013

Pasta Alfieri


Dall'antica tradizione piemontese, con le semole più pregiate e le uova più genuine, nasce la pasta Alfieri: esclamazione di bontà.

Alfieri nasce come azienda negli anni settanta grazie alla volontà della famiglia Massucco e si distingue immediatamente per la selezione
e la distribuzione di prodotti regionali di altissima qualità, ricerca che spesso comprende anche la scelta delle materie prime e delle ricette tradizionali impiegate nella produzione.
Inizialmente Alfieri svolge l’attività di distribuzione con una bella selezione di salumi e formaggi e poi si allarga fino a comprendere oggi più di 3.000 prodotti a catalogo, tutti provenienti da piccoli artigiani locali: dai salumi

ai formaggi tipici, dagli antipasti alle salse per accompagnare pasta e carni, dalle marmellate ai biscotti, il meglio della tradizione culinaria piemontese.

Dal desiderio di proporre sul mercato la tipica pasta all’uovo della tradizione contadina piemontese negli anni novanta Alfieri inizia la ricerca di un pastificio che possa produrre la pasta all’uovo seguendo le ricette tradizionali della famiglia Massucco, tramandate da generazioni di donne piemontesi.
Finalmente, nel 2000 Alfieri inaugura il proprio pastificio, nella sede di Magliano Alfieri, dedicato esclusivamente alla pasta all’uovo con l’obiettivo di offrire un prodotto unico in qualità, genuinità e sapore.
Nel 2008 Alfieri rinnova completamente il proprio stabilimento produttivo per offrire, insieme alla ricette di famiglia e ai metodi di lavorazione artigianali, anche il meglio della tecnologia moderna.
Per la sua pasta Alfieri usa esclusivamente pregiate semole “extra” e uova fresche, senza l’aggiunta di conservanti o coloranti.
La semola utilizzata proviene per il 40% dalla produzione italiana e per
il restante 60% da quella canadese e viene usata esclusivamente la qualità “extra”: provenendo dalla prima rottura del grano presenta molte più sfaccettature ed un colore più brillante rispetto alla semola di qualità standard  ed una qualità straordinaria, sia in termini di colore che proteine.
Le uova fresche, di categoria “A”, vengono fornite quotidianamente da aziende agricole italiane selezionate.
Al contrario di molte paste in commercio trafilate al bronzo, la pasta Alfieri viene ottenuta per laminazione a freddo: un procedimento di riduzione lento e graduale della sfoglia che permette di mantenere l’impasto a temperatura ambiente e preservare così integralmente il contenuto proteico del prodotto.
Passo importantissimo è l’essiccazione che viene fatta esclusivamente ad una temperatura molto bassa e per almeno 12-24 ore, dove le classiche paste industriali vengono essiccate per poche ore: questo lento processo regala un prodotto secco ed elastico con un’eccellente resistenza in cottura, mantenendo intatte le proprietà organolettiche della pasta all’uovo.
La pasta Alfieri viene definita “senz’acqua” in quanto viene usata una piccolissima quantità di acqua sufficiente solo per amalgamare gli ingredienti e che evapora durante il processo di lavorazione: in questo modo la resa in cottura è molto elevata con circa 14-15 porzioni per 1 chilogrammo di pasta, a seconda del condimento più o meno ricco.
Infine, grande cura è posta nel confezionamento fatto a mano grazie alle mani esperte delle nostre signore che scelgono e confezionano la pasta
nel migliore dei modi, come se la stessero preparando a casa per la propria famiglia.
Negli ultimi anni, accanto alla pasta secca, seguendo la sempre crescente richiesta da parte dei consumatori Alfieri propone sul mercato la pasta fresca all’uovo, creata seguendo le tradizioni regionali piemontesi ed usando gli stessi metodi di impasto, laminazione e formatura della pasta secca.
Una pasta fresca di altissima qualità, con una sfoglia sottile che richiede pochi minuti di cottura e che mantiene completamente inalterate tutte
le proprie caratteristiche organolettiche.
Accanto alla pasta fresca all’uovo nei formati tradizionali – pappardelle, fettuccine, lasagne e tajarin – Alfieri offre anche la pasta ripiena nei formati tipici di ravioli del plin  e agnolotti, con un ripieno ottenuto dalla selezione delle migliori carni piemontesi: la pasta fresca così come
la ricordiamo fatta in casa dalle nostre nonne!



Ecco i genuini e ottimi prodotti che mi ha inviato l'azienda:






 
- Albesi all'uovo dritti.
- Riccioli al nero di seppia.
- Riccioli al barolo.
- Fettuccine all'uovo matasse.
- Garganelli primavera.
 
Ora vi faccio vedere i gustosi piatti che ho preparato con questa buonissima pasta:
 
 
Fettuccine al ragù.

 
Albesi aglio olio e peperoncino.

 
Riccioli al nero di seppia con vongole. 
 
Questa pasta è davvero una bontà, è di ottima qualità, visitate il loro sito per più informazioni e per vedere tutti i vari tipi di pasta: http://www.alfieripasta.it/

10 commenti:

rosetta piro ha detto...

non ho mai provato questa pasta, ma sembra ottima!

Noemi C. ha detto...

che buone le tue ricette realizzate con questa gustosa pasta!

Anonimo ha detto...

mi incuriosisce moltissimo questa pasta, devo provarla al più presto! GIUSY

Cuoca Pasticciona ha detto...

Complimenti per la bella collaborazione, quei formati speciali sembrano proprio buoni!

Strawberry Claudia ha detto...

Che strani i colori di questa pasta! Da provare sicuramente!

Palmira D'arrigo ha detto...

Non conoscevo questa pasta sembra ottima da provare!

Serena Reggiani ha detto...

Credo di averla vista in vendita da Feltrinelli, se è lei la provo di verto!!!
Fantasy Jewellery

mondo al femminile ha detto...

per me è un brand nuovissimo

Valentina ha detto...

Ma che bontà!

Valeria P. ha detto...

Quella al nero di seppia è davvero fantastica, ha un sapore eccezionale.